17 novembre, 2018
Home / Medicina / Corpo / Bocca / Oggi anche il dentista è low cost
Oggi anche il dentista è low cost

Oggi anche il dentista è low cost

Dopo anni di fuga dagli studi dentistici, gli italiani sembrano aver riscoperto l’importanza di curare la salute della propria bocca, grazie anche alle nuove soluzioni proposte anche attraverso la Rete, che consentono di risparmiare su visite e interventi senza dover andare all’estero.

La crisi economica dell’ultimo decennio continua a lasciare tracce di sé, e anche se il momento peggiore sembra essere ormai alle spalle, le conseguenze della contrazione di potere d’acquisto e sicurezza sono ancora ben visibili; oltre che nei consumi, un ambito dove queste sono particolarmente sensibili è quello delle cure dentistiche, che tra il 2013 e il 2016 sono calate bruscamente in numero.

Gli effetti della crisi. Secondo l’Istat, proprio nel 2013 c’è stato un record negativo, con una quota pari appena al 37 per cento di italiani che si sono rivolti al dentista o all’ortodontista e, allo stesso tempo, l’incremento di nostri connazionali che ha dilazionato le visite da una all’anno a una al triennio, passati quasi al 30 per cento.

Per fortuna, lo scorso anno c’è stata una lieve inversione di tendenza, grazie anche ai nuovi trend che si sono diffusi nel nostro Paese.

Cala il turismo dentale. Non parliamo di “turismo sanitario”, ovvero di quel fenomeno che ha portato tanti italiani a rivolgersi a centri esteri, soprattutto nell’Europa orientale, alla ricerca di un prezzo inferiore per protesi o interventi, ma della possibilità di ricevere visite specialistiche nei confini nazionali a prezzi convenienti.

Una piccola rivoluzione che ha tanti “attori” protagonisti, come il sito TurismoDentaleLowCost.it, che sin dal nome ribadisce la propria mission, ovvero offrire ai pazienti cure dentistiche low cost ma senza dover “emigrare”.

Abbassare i costi. Per abbassare i costi delle visite, che rischiano di essere salati e quasi insostenibili, soprattutto in un periodo di crisi, si sono sviluppate anche altre realtà che propongono una soluzione al problema, come tariffe più accessibili o possibilità per i clienti di chiedere pagamenti dilazionati e finanziamenti: in questo elenco ricadono catene di studi dentistici, cooperative di cliniche o poliambulatori che offrono trattamenti di varia natura, dall’odontoiatria generale fino all’implantologia, e che sono attive lungo tutto lo Stivale.

Gli esempi in Italia. In Lombardia, ad esempio, nulla si stanno diffondendo i punti di assistenza di Dentix, presente con nove cliniche (venti di proprietà in tutta Italia), posizionate principalmente nei centri storici delle città, che di recente ha aperto la terza sede a Milano: la formula di questo progetto sfrutta le economie di scala e la possibilità di disporre di cliniche di proprietà e non in franchising, e tra i servizi offerti ai pazienti c’è possibilità di chiedere finanziamenti.

I dentisti al centro commerciale. Si chiama DentalPro invece la catena che probabilmente in molti hanno visto presso i centri commerciali del nostro Paese, composta da 112 cliniche (tutte dirette) in 40 province, presso le quali prestano attività circa 500 odontoiatri professionisti, con servizi garantiti 7 giorni su 7 in ogni periodo dell’anno e pazienti seguiti dallo stesso dentista per tutto il piano di cure proposto, con promozioni periodiche e finanziamenti a condizioni agevolate.

L’unione fa la forza. Punta invece sulla forza della cooperazione, ma anche su know-how comune e sul maggiore potere d’acquisto che l’unione consente, il network Dentalcoop che mette insieme 60 strutture odontoiatriche su tutto il territorio italiano, proponendo costi di gestione contenuti e prezzi vantaggiosi agli utenti.

Tra le caratteristiche particolari, la prima visita è gratuita e i pazienti possono optare per modalità di pagamento a rate fino a 48 mesi con tassi agevolati.

Agevolazioni per i pazienti. Concetto simile, ma localizzazione solo al Nord e Centro Italia (per la precisione, varie località di Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Liguria, Friuli Venezia Giulia e Marche) per Socialdent, un consorzio tra cooperative sociali odontoiatriche che garantisce prestazioni con una spesa contenuta, ma anche varie convenzioni e possibilità di accedere a listini agevolati e a finanziamenti.

Consigliato

ilary blasi

Labbra, tutte le vogliono come Ilary Blasi

Le cose da sapere per evitare o rimediare all’effetto canotto Le richieste spesso si ispirano …