14 novembre, 2018
Home / Alimentazione / I benefici delle arance
arance

I benefici delle arance

Novembre è il mese in cui dobbiamo, anche con l‘alimentazione, rafforzare il nostro sistema immunitario, quindi perché non iniziare facendo una bella scorta di arance?

L’arancia è un frutto molto amato sia dai più grandi che dai più piccoli, e oltre ad essere ideale per il peso forma (è composta da acqua, fruttosio, fibre e acidi organici) ha il quantitativo giusto di vitamina C di cui abbiamo bisogno quotidianamente.

I nutrizionisti consigliano di mangiarne almeno due al giorno, ricordando che sono un’ottima fonte di antiossidanti, apportano benefici al sistema circolatorio rinforzando i vasi sanguigni e combattono l’invecchiamento.

Il consumo di arance aumenta considerevolmente nel periodo autunnale perché come tutti ormai sappiamo aiutano a combattere raffreddori e forme influenzali. La spremuta d’arancia è tra i migliori alleati della nostra salute ed è importante sia mantenere la polpa (che contiene flavonoidi) che consumare il succo entro 20 minuti per evitare che le proprietà salutari e benefiche della vitamina C comincino a diminuire.

Diverse qualità di arance

Si distinguono in due grosse famiglie: bionde o pigmentate. Dal punto di vista nutrizionale non c’è differenza tra le diverse varietà di arance, quello che cambia è il colore della polpa, della scorza e del sapore, più o meno dolce. Tendenzialmente le pigmentate o rosse, sono ideali da spremere e le varietà principali coltivate in diverse aree del Sud Italia sono: Tarocco, Sanguinello e Moro.

Le bionde, o non pigmentate, sono molto diffuse sul mercato mondiale e vi sono varietà anche prive di semi. Le principali varietà sono: Washington Navel, Navelina, Belladonna, Valencia e Ovale.

Le arance nel menù

Ideali per la colazione sottoforma di spremuta o succo, possono dare un tocco di classe al vostro risotto e non dimenticate di aggiungerla alle insalatone che siano di pesce (ad esempio di granchio) o di carne (pollo). L’arancia si sposa benissimo con il carciofo o il finocchio crudo, il tutto rigorosamente affettato e condito con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Preparate una marmellata di arance per la vostra crostata o aggiungete gli spicchi alla vostra macedonia. Gli usi delle arance sono infinite….ma se, oltre alla classica anatra all’arancia, volete fare bella figura con i vostri ospiti preparate le scorzette d’arancia ricoperte di cioccolato, un figurone assicurato!

arance

 

N.B.: L’albero di arance viene comunemente definito arancio, al maschile, mentre l’arancia (femminile) è il suo frutto.

BlogBenessere consiglia:

 

INFLUNAM 36CPR

Integratore alimentare a base di influnam, betaglucano, zinco e vitamina C utile nella prevenzione e nel trattamento delle patologie invernali da raffreddamento.
Grazie allasinergia dei propri estratti di origine vegetale, risulta utile per:  sostenere eattivare il sistema immunitario in caso di attacchi virali e batterici;  attenuare i sintomi influenzali in fase acuta;  ridurre la durata delle patologieinfluenzali.

 

 

Consigliato

Acqua nei polmoni, sintomi e rischio di tumore: è grave?

Spesso si sente parlare della cosiddetta acqua nei polmoni dopo accurati esami medici, ma non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.