15 novembre, 2018
Home / Alimentazione / Colesterolo totale, come tenerlo sotto controllo
colesterolo curarlo con l'alimentazione

Colesterolo totale, come tenerlo sotto controllo

Tenere sotto controllo il colesterolo è essenziale per il nostro benessere. Il primo passo è curare l’alimentazione e dedicare del tempo all’attività fisica. Infatti, i cibi grassi e una vita sedentaria sono fra i principali nemici dell’ipercolesterolemia.

Per misurare il colesterolo è sufficiente un esame del sangue. Attraverso questo conosceremo i valori del colesterolo totale, ma anche del colesterolo HDL e LDL. Si parla di colesterolo totale (ipercolesterolemia) quando i valori sono superiori a 240 mg/dl. Un risultato così elevato rappresenta un grosso rischio per la salute poiché possono verificarsi disturbi cardiocircolatori con l’insorgenza di infarto e ictus.

L’esame del sangue avviene a digiuno e con tre misurazioni si ottengono i valori di colesterolo totale, colesterolo HDL conosciuto come buono e colesterolo LDL anche detto cattivo. Il raffronto fra i tre valori è utile al medico per comprendere se il paziente è a rischio e, nel caso sia così, quali sono le misure da adottare per abbassare il colesterolo.

Ci sono fattori che concorrono a un aumento del colesterolo. Fumatori, obesi, ipertesi, diabetici devono controllare con frequenza il colesterolo perché rientrano nella categoria a rischio cardiovascolare. Quando le proteine contenute nel colesterolo LDL sono eccessive, si depositano sulle pareti arteriose ostruendo il flusso sanguigno e dando problemi cardiocircolatori.

E’ importante, quindi, aumentare i valori del colesterolo buono. Un livello di colesterolo HDL superiore o uguale a 60 mg/dl è ottimo. Nello stesso tempo il valore di quello LDL inferiore a 100 mg/dl è ideale per le persone che hanno un rischio elevato di sviluppare patologie cardiache.

Che cosa fare per mantenere valori ottimali? Il consiglio è di mangiare alimenti poveri di grassi. Burro, uova, insaccati sono da evitare o da consumare con moderazione. Per abbassare il colesterolo ci viene in aiuto anche danacol. E’ una bevanda con steroli vegetali che in tre settimane riduce il colesterolo nel sangue.

Gli alimenti da privilegiare sono frutta e verdura, da mangiare 2-3 volte al giorno perché le fibre riducono l’assorbimento intestinale del colesterolo.  Anche legumi e pesce non devono mancare nella nostra dieta. Come condimento è da preferire l’olio di oliva.

colesterolo totale

Consigliato

Crescere con Fido…quale razza è la più adatta?

Crescere con Fido…quale razza è la più adatta?

La compagnia di un animale ci arricchisce, sviluppa la nostra empatia, ci dona momenti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.