15 Dicembre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Bellezza / Unghie belle e sane, ecco come si fa

Unghie belle e sane, ecco come si fa

unghieLe unghie, delle mani e dei piedi, sono il biglietto da visita di ognuno di noi e rappresentano una vera e propria arma di seduzione da curare e mostrare. Per questo è così importante mantenerle sane e belle a lungo, con pochi, semplici accorgimenti.

Tra questi, ecco i più diffusi:

– tenere le unghie sempre pulite e asciutte per evitare che vi si formino funghi, batteri o che vi si accumulino vari agenti patogeni;

– non dimenticare di indossare i guanti quando si fa uso di prodotti chimici, detergenti o si svolge un qualsiasi lavoro che comporti il contatto con liquidi;

– tagliare le unghie utilizzando forbicine o tagliaunghie non rovinati e ben affilati, cercando di ottenere una forma tondeggiante;

– eliminare, o spingere all’indietro, la cuticola che si forma alla base dell’unghia, dopo averla ammorbidita con acqua e sapone, per far sì che con questa operazione le unghie non si rovinino e la pelle intorno non si infetti;

non rosicchiare le unghie. L’onicofagia è un disturbo molto diffuso ed esistono tantissimi rimedi che aiutano a sconfiggerlo, tra cui l’applicazione di smalti dal sapore amaro che scoraggia questa abitudine. Un altro sistema potrebbe essere quello di utilizzare unghie finte per coprire le proprie e permetterne la naturale ricrescita, senza per questo compromettere l’aspetto delle mani;

– in caso le unghie si spezzassero è meglio non tagliarle, ma limarle delicatamente, sempre nello stesso senso, con una lima in cartone morbida;

– applicare lo smalto del colore che si desidera, ma senza dimenticare di stendere prima una base nutriente che le irrobustisca e impedisca ai pigmenti colorati di ingiallire la superficie dell’unghia.

Soluzioni per unghie sane e belle

Per rinforzare le unghie si può utilizzare un composto a base di 15 cl. di olio di ricino, 15 cl. di olio extravergine d’oliva e il succo di un limone non trattato. Dopo aver mescolato i due olii e averli lasciati intiepidire, si aggiunge il succo di limone e si versa il composto ottenuto in una tazza capiente. Immergere le unghie nel liquido per circa un quarto d’ora e, una volta estratte, massaggiarle con cura fino a completo assorbimento.

Per proteggerle è buona norma frizionarle, anche più volte al giorno, con alcune gocce di olio di germe di grano, dalle proprietà idratanti. Per nutrirle è invece consigliato l’olio di edera, da distribuire abbondantemente sulle unghie, prima di andare a dormire. Per proteggere l’azione dell’olio, si possono indossare guanti di cotone per tutta la notte e la mattina basterà lavare le unghie con acqua di rose e asciugarle con attenzione.

Un rimedio naturale per intervenire sulle unghie rovinate può essere preparato frullando mezza patata cruda con 2 foglie di cavolo verza e 2 cucchiaini di farina d’avena. Ottenuto un composto omogeneo e compatto, lo si dovrà applicare mattina e sera sulle unghie e lasciarlo in posa per circa 20 minuti. Infine, risciaquare con acqua tiepida, asciugare con cura e strofinare fino a completo assorbimento con alcune gocce di olio di jojoba.

Consigliato

interventi di chirurgia estetica

Interventi di chirurgia estetica convenzionati: ecco i mutuabili

A differenza di quanto si pensi abitualmente, la chirurgia estetica non è più un privilegio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.