21 ottobre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Bellezza / Trucchi per la scelta di un buon estetista
cure estetiche pedicure

Trucchi per la scelta di un buon estetista

In questi ultimi anni abbiamo assistito al completo stravolgimento del concetto di cura di sé stessi. Mentre una volta la cura personale era relativa alla salute dell’individuo, oggi l’attenzione delle persone è focalizzata maggiormente sull’estetica.estetista
La salute non è più sufficiente per sentirsi pienamente soddisfatti, ma è necessario anche raggiungere i propri obiettivi estetici, in modo da soddisfare il desiderio di essere in forma sotto tutti i punti di vista.
Il metodo più adottato per riuscire a piacersi e quindi a piacere anche agli altri è quello di rivolgersi ad un professionista dell’estetica, ovvero l’estetista di fiducia, che sappia prendersi cura dei suoi clienti, sfruttando le proprie abilità per soddisfare qualunque richiesta gli venga fatta.
La crescente attenzione verso l’estetica ha contribuito alla nascita di numerosi centri estetici, alcuni affidabili, altri meno.
Riuscire a trovare un buon estetista in una giungla di centri estetici non è poi così semplice. Andare dall’estetista per sentirsi meglio è diventato una sorta di rito personale, un momento da dedicare a sé stessi, lontani dallo stress quotidiano. Quello che si cerca non è solo la competenza tecnica, ma una persona gradevole ed affidabile, che attraverso la gentilezza e la disponibilità sappia mettere a proprio agio i clienti, guidandoli in un’esperienza rilassante e curativa.
Trovare tutto questo è possibile se si ha qualche accortezza nella scelta.

Estetica personale: come scegliere il proprio estetista

Il primo aspetto da osservare in un centro estetico è il livello di igiene, non solo degli ambienti interni, ma soprattutto delle attrezzature e degli strumenti utilizzati. L’estetista in gamba è perfettamente cosciente della normativa igienico-sanitaria e la rispetterà in ogni suo punto.
La qualità dei prodotti utilizzati è anche più importante. L’estetista lavora a contatto con la pelle delle persone, spesso suggerendo i trattamenti che ritiene migliori per i propri clienti. È dunque fondamentale che al di là delle tecniche usate e delle conoscenze specifiche, l’estetista utilizzi i migliori prodotti per estetiste (qui alcuni esempi), che rispettino gli standard qualitativi previsti.
Non fate l’errore di fissarvi sulla zona in cui sorge il centro estetico, perché la cosa importante è ciò che suscita in voi una volta al suo interno. In termini di sensazioni, l’ambiente deve ispirarvi fiducia e dovete sentirvi a vostro completo agio.
Cercate di improntare un dialogo con l’estetista, in modo da comprendere al meglio il suo livello di disponibilità ed interesse nei vostri confronti; dopotutto non potete trascorrere le ore più rilassanti delle vostre giornate in compagnia di qualcuno che mostra disinteresse.
A volte si commette l’errore di pensare che un centro estetico arredato all’ultimo grido sia impeccabile anche nei servizi. In realtà, l’arredo interno dell’ambiente non è indice di competenza e professionalità, ma solo di buon gusto nella scelta dell’arredamento.
Un elemento importante da valutare è invece il personale, che deve essere cordiale ed attento, in grado di anticipare le richieste dei clienti.
Una volta all’interno del centro estetico, guardatevi intorno alla ricerca di titoli accademici e di studio, spesso attaccati alle pareti. Non sempre i diplomi e gli attestati possono garantire l’effettiva competenza dell’estetista, ma è comunque meglio che ci siano.
Dopo aver fatto le vostre osservazioni in merito agli aspetti più importanti, potete soffermarvi sulle piccole cose, ovvero quelle piccole attenzioni verso i clienti, finalizzate a migliorare le ore trascorse nel centro, come la presenza di musica, l’offerta di tutti i piccoli comfort, ad esempio un tè.
Al termine delle vostre ricerche, se non aveste trovato il giusto estetista di fiducia, chiedete aiuto alle vostre amiche affidandovi al passaparola.
Ricordate che in ogni caso il modo migliore per verificare la bravura e la professionalità di un estetista è quello di provare personalmente un trattamento, sia per conoscere l’ambiente, sia per sperimentare i prodotti utilizzati.

cure estetiche pedicure

 

Consigliato

Wizzo: la recensione del primo idroscopino a energia umana

L’affermarsi di una spiccata sensibilità ecologica nelle case degli italiani rappresenta il fenomeno del momento, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.