14 novembre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Salute a tavola: stessi cibi, meno calorie
Salute a tavola

Salute a tavola: stessi cibi, meno calorie

Salute a tavolaAnche i più determinati a volte possono cadere nelle trappole tese dai nostri peccati di gola preferiti. Ma per mantenere la linea non è necessario solo evitare i dolci; anche il luogo in cui mangiamo può avere un impatto molto forte sulle sorti della nostra dieta. Vediamo quali sono i luoghi peggiori in assoluto.

A letto Godetevi fino in fondo le colazioni a letto se siete fortunati abbastanza da avere qualcuno che ve la porta! Però non fatene un’abitudine: mangiare a letto è infatti non è solo una delle cose meno igieniche che possiate fare durante la giornata, ma può portare anche a consumare più calorie del normale. Per prima cosa, non tenete snack sul comodino, per esempio crackers o barrette di cioccolato; in questo modo resistere alla tentazione sarà decisamente più facile.

Fate in modo di mangiare bene a tavola e andare a dormire almeno due ore dopo la cena con una piacevole sensazione di pienezza. In ufficio Anche se la maggior parte di noi ha una pausa pranzo, non sempre la sfruttiamo per intero. Secondo una recente statistica, infatti, i break degli impiegati durano in media meno di 30 minuti, così da risparmiare tempo prezioso e andar via dal posto di lavoro un po’ prima la sera.

Eppure, usufruire appieno di questa pausa è importantissimo, in quanto ci permette non solo di mangiare con più calma, ma anche di sgranchirci le gambe e agevolare il processo digestivo. Anche se mangiate alla scrivania, è essenziale fare sempre due passi dopo aver terminato, dunque uscite per qualche minuto e staccate la spina. Mangiare con la testa carica di preoccupazioni, infatti, può causare gonfiori e bruciori di stomaco.

In cucina Se anche voi «spizzicate» durante i vostri esperimenti culinari, non siete affatto soli: la maggior parte degli appassionati (e non) di cucina infatti possiede questa abitudine, che purtroppo non è tra le più salutari. Meglio consumare porzioni regolare duranti i pasti, piuttosto che qualche boccone qui e lì prima del pranzo e della cena.

Tra un pasto e l’altro cercate piuttosto di consumare tanta frutta, oppure qualche ortaggio crudo, come una carota o un gambo di sedano, sostituti perfetti dei biscotti. Sul divano Come rinunciare alla gioia di sgranocchiare qualcosa di sfizioso la sera davanti a un bel film? Basta optare per gli alimenti più sani e stare alla larga da patatine in busta e altri snack ipercalorici.

Senz’altro più facile a dirsi che a farsi, ma cominciate con il concentrarvi maggiormente sullo schermo e meno sul palato. Se accendete la TV dopo cena, fate una tisana e sorseggiatela piano. Evitate assolutamente gli zuccheri prima di andare a dormire, a maggior ragione se siete a dieta, altrimenti rischierete di annullare tutti gli sforzi fatti durante la giornata.

Consigliato

Chirurgia maxillo facciale: il post operatorio

Le indicazioni terapeutiche degli interventi di chirurgia maxillo facciale sono numerose: questa particolare branca della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.