19 Dicembre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Insonnia invalidante: i migliori rimedi naturali
insonnia

Insonnia invalidante: i migliori rimedi naturali

Soffrite di insonnia e la vita quotidiana sta diventando sempre più pesante da gestire a causa del sonno perduto?
Sempre più persone soffrono in modo invalidante lo stress quotidiano accusando dei disturbi del sonno legati al nervosismo che accompagna spesso le notti in bianco.
Come fare dunque per tornare a riposare correttamente e non rovinare la propria salute psicofisica?

prendere sonno

I fattori che contribuiscono alla perdita del sonno possono essere di diversa natura, ad esempio una dieta sbagliata e la disposizione errata della zona notte.

Soffrire di insonnia non significa essere condannati ad eterne notti bianche. I rimedi esistono ed alcuni sono anche molto gradevoli.
Sapevate per esempio che la pratica di autoerotismo serale con l’aiuto di un sex toy può favorire il sonno?
Sembra che la masturbazione rappresenti il mezzo sano ed ideale per raggiungere rapidamente la fase di rilassamento pre-sonno. In questo frangente è consigliabile stuzzicare la propria fantasia anche mediante l’ausilio di sex toys, che oggi sono di tutti i tipi, forme e colori per soddisfare anche le fantasie più bizzarre. Per gli amanti del tradizionale è invece possibile orientarsi sui sex toys realistici. Per approfondimenti cliccate qui.
Attraverso l’orgasmo il corpo si abbandona al sonno più soddisfacente che esista, regalando anche il miglior risveglio.
A tale riguardo, i ricercatori della State University di New York hanno dichiarato che lo sperma maschile, oltre ad essere un antidepressivo naturale, sarebbe anche una delle sostanze di maggiore aiuto nella lotta attiva contro l’insonnia. La ricerca ha coinvolto 293 donne, la cui vita sessuale è stata confrontata con il loro stato di benessere psicologico.

I test hanno confermato che le sostanze chimiche racchiuse nello sperma maschile sono in grado di accrescere il buonumore femminile e, allo stesso tempo, combattere l’insonnia. Grazie alla serotonina, alla melatonina, al cortisolo e all’ossitocina, lo sperma è a tutti gli effetti un rimedio universale all’insonnia.
Il test ha inoltre evidenziato che le donne dedite all’utilizzo di precauzioni durante l’atto sessuale soffrono di disturbi depressivi nella stessa misura di chi si astiene da qualsiasi pratica sessuale.
Questa inclinazione verso gli stati depressivi deriva dal bisogno di fiducia nei confronti del partner sessuale; dal test è emerso che le donne che vivono una stabilità sentimentale ed emotiva riescono a godere di un maggiore rilassamento interiore.
Per quanto riguarda le abitudini sbagliate che causano la perdita di sonno è bene ricordare di seguire dei ritmi di vita regolari, senza strapazzare il fisico dormendo troppo o troppo poco. In questo modo, il fisico sviluppa una forte predisposizione allo stress perché abituato a dormire per un determinato numero di ore.
Un’altra indicazione importante è relativa all’assunzione eccessiva di caffeina, in particolar modo nelle ore che precedono il sonno. Ricordate che la caffeina è un potente eccitante naturale e necessita di almeno sei ore per essere smaltita dal corpo.
Aiutate il vostro sonno anche disponendo in modo armonioso l’ambiente in cui riposate, eli

minando le fonti luminose che vi arrecano fastidio e le eventuali distrazioni, come tablet e play station che vi priverebbero di ulteriori ore di sonno. Prestate attenzione anche al materasso, che deve rispondere ai vostri bisogni legati alla comodità.
Provate a seguire queste indicazioni e vedrete che lentamente il vostro corpo ritroverà il piacere di un lungo e meritato sonno senza pensieri.

insonnia

Consigliato

Operatore olistico: come ritrovare il proprio benessere psico-fisico

Operatore olistico: come ritrovare il proprio benessere psico-fisico

Quando abbiamo un malore o abbiamo bisogno di un consulto ci rivolgiamo al nostro medico di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.