26 settembre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Bellezza / Come applicare il blush in base alla forma del viso

Come applicare il blush in base alla forma del viso

Young Woman Applying Blush to CheeksBlush, ovvero la parola inglese per definire l’arrossarsi delle guance delle donne, di solito provocato da un’emozione. Fino a qualche anno fa, lo stesso prodotto era conosciuto con il nome di Fard, ma il principio è rimasto lo stesso: un prodotto che si stende sul viso per regalargli un colorito sano, anche quando stress, anni in più e agenti atmosferici rischiano di renderlo affaticato e pallido.

In commercio esistono diverse formulazioni di questo prodotto, le più diffuse sono tre:

– in polvere. Il prodotto più classico, si applica con un pennello o una spugnetta.

– in crema. E’ una versione più pratica e moderna e la si può applicare direttamente con le dita. Ha un texture che la rende particolarmente adatta alle pelli secche e mature.

– in forma liquida, o tinta. E’ la formulazione che garantisce la tenuta migliore, come coprenza e resa del colore. Anche in questo caso lo si può applicare facilmente con le dita.

Una volta scelta la formulazione più adatta alle proprie esigenze e al proprio gusto, occorre studiare la forma del viso prima di applicare il prodotto. Grazie al gioco di colore e di luci e ombre, il blush può essere infatti un prezioso alleato contro le imperfezioni della pelle e le asimmetrie del viso.

Se si ha un viso magro e squadrato, lo si può riempire applicando il blush sulla parte centrale delle guance, con movimenti circolari. Per evitare un effetto troppo artificiale, sarà bene poi sfumare il colore lungo la linea degli zigomi e in direzione delle orecchie.

Se invece la forma del viso è tonda e piena, l’obiettivo sarà di affinarla, stendendo il blush in diagonale dalle tempie agli zigomi, per rendere il viso più slanciato verso l’alto e visivamente più magro.

Nel caso di un viso triangolare, la soluzione più appropriata è di seguire una linea a V lungo gli zigomi e sulla fronte, per bilanciare gli equilibri del viso.

Per un viso particolarmente lungo, il blush deve partire dal centro delle guance e sfumarsi verso le tempie. Si può anche aggiungere un tocco di colore anche al centro del mento.

Il viso di forma quadrata, per quanto spigoloso, ha una forma abbastanza proporzionata e armoniosa. Il blush in questo caso ha lo scopo di addolcire i tratti, stendendo il prodotto dal centro delle guance e sfumandolo in verticale lungo la mascella.

Consigliato

interventi di chirurgia estetica

Interventi di chirurgia estetica convenzionati: ecco i mutuabili

A differenza di quanto si pensi abitualmente, la chirurgia estetica non è più un privilegio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.