23 settembre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / 5 consigli per correre con la neve
Lo sappiamo: per continuare a correre in inverno ci vogliono le giuste motivazioni e il giusto abbigliamento. Se poi al freddo e al buio si aggiunge anche la neve, allora vale la pena di ribadire qualche consiglio pratico. Non forzare Rispetto ad altri periodi dell’anno, correre durante la stagione fredda esaurisce molto più velocemente le riserve energetiche. L’obiettivo è allora mantenere l’allenamento, senza spingersi troppo oltre i limiti – e per riequilibrare le energie, porta con te acqua e un paio di barrette energetiche. Proteggiti dal vento Soprattutto se forte, il vento può aggredire la pelle del viso: proteggilo spalmando della vaselina o una crema simile, e prendi in considerazione la possibilità di indossare occhiali per evitare irritazioni o danni agli occhi. Non invadere lo spazio altrui È imprudente correre sulle piste dedicate ad altri sport invernali: chi va in slitta o sugli sci si muove molto più velocemente di un corridore e non si aspetta di trovarne uno sul tracciato. Sconsigliati anche i sentieri per le ciaspole, poiché la neve non è compatta e ti ritroveresti immerso fino alle ginocchia. Presta attenzione al tipo di neve A seconda della temperatura e del tempo trascorso dall’ultima nevicata, il medesimo percorso può presentare diverse condizioni: ciò che il giorno prima era un’agevole distesa di neve soffice, quello successivo può diventare un’insidiosa lastra di ghiaccio. Mai sottovalutare i cambiamenti meteorologici. Subito al caldo Una volta terminata la corsa non restare all’aperto, tentazione che può essere forte se sei in compagnia e vuoi scambiare quattro chiacchiere: sudore e freddo non vanno d’accordo. Meglio farsi il prima possibile una doccia e indossare abiti asciutti. Credits: Guy Mayer/Flickr

5 consigli per correre con la neve

Lo sappiamo: per continuare a correre in inverno ci vogliono le giuste motivazioni e il giusto abbigliamento. Se poi al freddo e al buio si aggiunge anche la neve, allora vale la pena di ribadire qualche consiglio pratico. Non forzare Rispetto ad altri periodi dell’anno, correre durante la stagione fredda esaurisce molto più velocemente le riserve energetiche. L’obiettivo è allora mantenere l’allenamento, senza spingersi troppo oltre i limiti – e per riequilibrare le energie, porta con te acqua e un paio di barrette energetiche. Proteggiti dal vento Soprattutto se forte, il vento può aggredire la pelle del viso: proteggilo spalmando della vaselina o una crema simile, e prendi in considerazione la possibilità di indossare occhiali per evitare irritazioni o danni agli occhi. Non invadere lo spazio altrui È imprudente correre sulle piste dedicate ad altri sport invernali: chi va in slitta o sugli sci si muove molto più velocemente di un corridore e non si aspetta di trovarne uno sul tracciato. Sconsigliati anche i sentieri per le ciaspole, poiché la neve non è compatta e ti ritroveresti immerso fino alle ginocchia. Presta attenzione al tipo di neve A seconda della temperatura e del tempo trascorso dall’ultima nevicata, il medesimo percorso può presentare diverse condizioni: ciò che il giorno prima era un’agevole distesa di neve soffice, quello successivo può diventare un’insidiosa lastra di ghiaccio. Mai sottovalutare i cambiamenti meteorologici. Subito al caldo Una volta terminata la corsa non restare all’aperto, tentazione che può essere forte se sei in compagnia e vuoi scambiare quattro chiacchiere: sudore e freddo non vanno d’accordo. Meglio farsi il prima possibile una doccia e indossare abiti asciutti. Credits: Guy Mayer/Flickr

Consigliato

Chirurgia maxillo facciale: il post operatorio

Le indicazioni terapeutiche degli interventi di chirurgia maxillo facciale sono numerose: questa particolare branca della …