14 agosto, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Test Medicina 2014 in diretta: refusi nel foglio domande. Difficili i quesiti di fisica, chimica e biologia
Lunga mattinata quella che gli aspiranti studenti di Medicina hanno vissuto oggi affrontando i test di ammissione alla facoltà dei loro sogni. A parte qualche refuso nei testi delle domande, non ci[...]


Test Medicina 2014 in diretta: refusi nel foglio domande. Difficili i quesiti di fisica, chimica e biologia

Lunga mattinata quella che gli aspiranti studenti di Medicina hanno vissuto oggi affrontando i test di ammissione alla facoltà dei loro sogni. A parte qualche refuso nei testi delle domande, non ci sono stati casi di irregolarità (ma chi ha notato qualcosa di strano può segnalarlo con un’App). Ora si deve solo aspettare per i risultati che saranno resi noti il 22 aprile, mentre il 12 maggio si conoscerà la graduatoria nazionale. Quest’anno non c’è il bonus maturità.

14:30 – Finito il test ora comincia l’attesa e quella, forse, è ancora più brutta!

13:56 – Altre indiscrezioni sulle domande: tra quelle di biologia ce ne erano alcuni su argomenti quali villi intestinali, apparato digerente, circolazione arteriosa e venosa, per quanto riguarda la fisica si è parlato di resistenze, unità di misura, moto accelerato, lavoro e potenza.

13:37 – All’Università La Sapienza un candidato è stato fatto uscire dall’aula per una irregolarità. Non tutti i ragazzi sembrano aver apprezzato le domande:

13:33 – Come si immaginava con l’uscita degli studenti dalle aule cominciano a circolare le foto dei fogli delle domande, scopriamo così che tra le domande di cultura generale c’erano abbinamenti tra scienziati e campo scientifico (es. Rita Levi Moltalcini – neurologia, Enrico Fermi – fisica nucleare) e bisognava scovare quello non corretto, poi veniva chiesto a chi appartiene la definizione del XX Secolo come “secolo breve” (la risposta è Eric J. Hobsbawm), poi ancora una domanda su che cosa è necessario per riformare un articolo della Costituzione italiana, e un quesito su Noah Chomsky in cui veniva chiesto ai candidati di trovare l’affermazione a lui riferita che non era corretta. Da notare che “Hobsbawm” è scritto in maniera non corretta (Hobsbawn).

13:07 – Secondo Studenti.it nel test c’era una domanda sulle centrali eoliche e i quesiti più difficili erano quelli di fisica e chimica.

12:55 – I ragazzi che sono usciti dalle aule in cui hanno sostenuto l’esame di ammissione hanno subito confermato che le domande che giravano questa mattina su internet non erano assolutamente vere.

12:38 – Ormai il tempo a disposizione degli aspiranti medici sta per terminare. Intanto, sempre nel web vengono segnalati come presunti oggetti delle domande anche Noam Chomsky, Eric John Ernest Hobsbawm e la Costituzione italiana, ovviamente per il settore cultura generale.

12:19 – In questi minuti il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, intervistata da SkyTg24, ha detto che un grave problema in Italia è la mancanza di borse di studio per le specializzazioni, perciò occorre studiare un sistema per garantire a buona parte dei laureati in Medicina di specializzarsi, mentre gli altri si fermeranno a Medicina generale.

12:18 – A Skuola.net sono arrivate indiscrezioni sulle domande: una di cultura generale era su Rita Levi Montalcini. Ma anche questa informazione va presa con le pinze. Solo quando i ragazzi usciranno dalle aule conosceremo le vere domande.

12:15 – In Emilia Romagna gli aspiranti studenti di Medicina sono stati fatti accomodare presso la struttura della Fiera di Rimini per sostenere il test d’ammissione.

12:02 – Alle 12:10 gli studenti che hanno già finito il test potranno cominciare a lasciare l’aula.

11:57 – Anche a Parma vanno avanti le proteste dell’Udu contro il numero chiuso

11:41 – I test di Medicina danno l’ansia anche a chi li ha già superati

11:24 – Su Twitter continuano ad arrivare presunte domande dei test con risposta scherzosa

11:22 – In più di una città traffico in tilt a causa dei test, ma la situazione peggiore è Napoli dove le aule sono state allestite nel quartiere Fuorigrotta. I candidati in Campania sono 7.800.

11:06 – Qualcuno ha provato a scherzare pubblicando su Twitter finte domande un’ora prima dell’inizio della prova, ricordiamo che se dovesse esserci qualche irregolarità e se davvero le domande venissero rivelate prima, il test andrebbe annullato

10:55 – Questo uno striscione esposto da Link

10:48 – Ecco uno dei tanti tweet con l’hashtag #meritodiscegliere

10:45 – Gli hashtag che gli studenti stanno usando per protestare contro il numero chiuso sono #liberoaccessopertutti e #meritodiscegliere. Intanto tra pochi minuti saranno aperte le buste.

10:35 – Intorno ai Test d’ingresso a Medicina ci sono sempre molte polemiche, c’è chi si chiede se sia giusto decidere di diventare medico sulla base di un test a risposta multipla fatto a 19 anni.

10:19 – Il calo delle iscrizioni è stato del 10%, diventerà matricola un candidato su sei.

10:11Udu e la Rete degli Studenti Medi stanno distribuendo volantini con la guida al test sicuro, in modo che gli studenti sappiano cosa deve succedere in aula. Gianluca Scuccimarra, coordinatore dell’UDU, ha detto:

“Come tutti gli anni oggi e nei prossimi giorni saremo davanti a tutte le università italiane con flash mob e volantinaggi per smontare il numero chiuso partendo da un test sicuro. Distribuiremo, infatti, le guide al test sicuro affinché gli studenti siano coscienti di cosa debba o non debba accadere in aula, in modo da poter segnalare qualsiasi irregolarità. Partire da un test in sicurezza è l’unico modo per smontare tassello per tassello il sistema del numero chiuso: basti pensare che non c’è mai stato un anno in cui non vi fossero domande scorrette o violazioni dell’anonimato. Il flash mob organizzato alla Sapienza stamattina e il volantinaggio della guida al test sicuro, come in tutte le altre università italiane, vuole lanciare un messaggio preciso: per smontare il numero chiuso è necessario partire da un test in sicurezza”

La Rete degli Studenti nelle scorse settimane ha tenuto assemblee nelle scuole per spiegare ai ragazzi come si affronta il test d’ingresso.

9:56 – Per i meno ottimisti, il difficile non è solo affrontare il test, ma anche pensare che dopo la laurea sarà difficile specializzarsi.

9:39 – Alla Sapienza di Roma ci sono più di 5mila candidati per 880 posti. Davanti all’ateneo proteste e flash mob. Qualcuno prova a vedere il bicchiere mezzo pieno: la data del test per Medicina non coincide con quello per le Professioni sanitarie e dunque chi fallisce il primo può tentare il secondo.

9:29 – Davanti ad alcuni atenei stanno andando in scena proteste contro il numero chiuso

9:19 – Prima di entrare a svolgere il test a Roma alcuni ragazzi sono stati intervistati da SkyTg24 e si sono lamentati del fatto che questo esame si svolga ad aprile, quando sono ancora impegnati a prepararsi per la maturità.

9:03 – Quando si parla di Medicina, il pensiero non può che andare ai protagonisti dei medical drama statunitensi e c’è chi ci scherza su

8:57 – Ricordiamo che quando ci si presenta al test d’ingresso occorre avere con sé un documento d’identità valido, la ricevuta del versamento della quota di pre-iscrizione e l’iscrizione al sito Universitaly.

8:42 – Neanche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, per ora ha accennato ai test di stamattina.

8:31Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, non ha ancora augurato buona fortuna ai ragazzi impegnati oggi nell’esame di ammissione.

8:29 – A chi deve ancora recarsi all’Università è bene ricordare che prima di risolvere i quesiti del test d’ingresso c’è un altro problema da risolvere, quello del parcheggio

8:03 – Molte delle aspiranti matricole saranno già arrivate all’università, su Twitter tanti messaggi di in bocca al lupo per loro.

7:47 – Ovviamente negli ultimi minuti prima dell’inizio della prova l’ansia sale, ma è meglio non farsi prendere dal panico, anche perché per superarla serve meno fatica di quanto si pensa: l’anno scorso gli studenti migliori hanno preso un punteggio medio di 62/90, quindi circa il 70% del punteggio massimo, ma già con un punteggio di 41 ci si è classificati nei posti utili per poter frequentare Medicina.

7:36 – La deputata del Pd Paola Binetti, che è laureata in Medicina, polemizza su Twitter riflettendo sul fatto che le borse di specializzazione sono sempre molto poche. Il confronto però non deve essere fatto con il numero dei candidati (più di 64mila per questa facoltà), ma con quello di chi verrà preso (cioè poco più di 10mila).

7:30 – Sveglia prestissimo per gli aspiranti studenti di Medicina in alcuni atenei l’appuntamento è fissato già per le 8, mentre altri daranno il via alla prova alle 11, ma occorre comunque presentarsi presto nel luogo in cui si svolge il test.

Martedì 8 aprile 2014 – Il grande giorno è arrivato, questa mattina gli studenti che aspirano a frequentare Medicina e Chirurgia od Odontoiatria nell’anno accademico 2014-2015 sono chiamati a cimentarsi in una difficile prova di ammissione. Seguiremo lo svolgimento cogliendo gli umori di chi oggi affronta l’esame d’ingresso e cercheremo di conoscere le domande proposte dal ministero.

Test Medicina 2014: la corsa dei 64mila

I test di Medicina 2014 impegneranno più di 64mila candidati che si contenderanno poco più di 10.100 posti nelle facoltà di tutta Italia. In 100 minuti occorre rispondere a 60 quesiti a risposta multipla su cultura generale, matematica e fisica, chimica, biologia e domande di ragionamento logico, le più numerose. I ragazzi che vogliono tentare la carriera di medico od odontoiatra quest’anno sono chiamati a sostenere l’esame d’ingresso con largo anticipo. Tra due settimane conosceranno i risultati, che potranno consultare online, poi a maggio uscirà la graduatoria nazionale. Seguiremo in diretta, qui su questa pagina di Benessereblog.it, tutta la mattinata, per cogliere gli uomini degli aspiranti studenti alle prese con il test d’ingresso alla facoltà dei loro sogni che, purtroppo per loro, è a numero chiuso.

Test Medicina 2014: come funziona l’esame di ammissione

Martedì 8 aprile 2014 è il giorno dei test di ingresso alla facoltà di Medicina od Odontoiatria. In tutti gli atenei in cui si svolge la prova gli studenti si devono presentare tra le 8 e le 9:30 del mattino, a seconda dell’orario indicato dall’Università. Ogni ateneo ha indicato anche le aule a cui gli studenti sono stati assegnati (basta controllare il sito internet della sede in cui si deve sostenere la prova).
I posti disponibili sono 10.157 per Medicina e Chirurgia, 949 per Odontoiatria. L’anno accademico di riferimento è ovviamente il prossimo, 2014-2015. Gli studenti non hanno apprezzato che i test siano stati anticipati addirittura ad anno scolastico ancora in corso, ben prima dell’esame di maturità.

La direzione generale per l’Università, lo studente e il diritto allo studio universitario del Miur ha pubblicato un video (che vedere qui in alto) in cui spiega per filo e per segno, come già aveva fatto in passato in occasione dei test, che cosa bisogna fare quando si partecipa alla prova di accesso programmato alla facoltà di Medicina.

La mattina del test due studenti sorteggiati dovranno controllare che le scatole in cui sono contenuti i plichi siano integre. Ogni studente dovrà controllare che il proprio plico sia intatto, chiuso con l’etichetta del Ministero.

All’interno di ognuna delle buste distribuite agli studenti ci sono: il modulo anagrafica su cui indicare i propri dati (nome, cognome, data e luogo di nascita), i fogli con le domande a risposta multipla, il foglio per le risposte, il foglio con l’indicazione di user name e password che serviranno per accedere al sito accessoprogrammato.miur.it e controllare i risultati ottenuti. C’è poi una busta in cui inserire il foglio con le risposte facendo in modo che dalla finestra trasparente si possa vedere il codice identificativo del foglio con le risposte.

Importante: il foglio con i propri dati anagrafici NON va inserito nella busta con le risposte e deve essere consegnato separatamente alla commissione.

Test Medicina 2014: tipi di domande e punteggio

Le domande in totale sono 60, così suddivide:

    – 4 domande di cultura generale
    – 8 domande di matematica
    – 10 domande di chimica
    – 15 domande di biologia
    – 23 domande di ragionamento logico

I punteggi vengono assegnati in questo modo:

    – per la risposta corretta: 1,5 punti
    – per la risposta non data: 0 punti
    – per la risposta errata: -0,4 punti

Per ogni domanda ci sono cinque opzioni e se ne deve scegliere una. Si può apportare una sola modifica. Per accedere alla graduatoria nazionale bisogna ottenere almeno 20 punti.
Il tempo a disposizione è di 100 minuti. I risultati saranno resi noti il 22 aprile e il 12 maggio si conoscerà la graduatoria nazionale.

Se volete esercitarvi prima del test, potete fare una simulazione attraverso il sito ufficiale messo a disposizione dal Miur.

Le domande di cultura generale riguardano gli ambiti letterario, storico-filosofico, sociale e istituzionale, politico e geografico. Per quanto riguarda la matematica ci saranno quesiti su probabilità, funzioni, insieme, geometria, per la fisica invece domande sulla dinamica ed elettrodinamica e misura cinetica.
Tre le domande di biologia aspettatevi quesiti sull’anatomia e la fisiologia animale e umana, le teorie sull’evoluzione, la bioenergetica, le basi di genetica, la struttura delle cellule e i tessuti, i bio-elementi e le molecole. Infine, per quanto riguarda la chimica dovete essere bravi con le reazioni chimiche, la conoscenza dell’atomo, il sistema periodico degli elementi, i fondamenti di chimica organica e inorganica.

Test Medicina 2014 - Diretta 8 aprile

Test Medicina 2014 in diretta: refusi nel foglio domande. Difficili i quesiti di fisica, chimica e biologia é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 14:32 di martedì 08 aprile 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Consigliato

Chirurgia maxillo facciale: il post operatorio

Le indicazioni terapeutiche degli interventi di chirurgia maxillo facciale sono numerose: questa particolare branca della …