14 novembre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Le cause dell’osteonecrosi, quali ossa colpisce e la terapia
L’infarto dell’osso può portare alla necrosi. Quali sono i sintomi e le terapie per curare l’osteonecrosi? Il termine osteonecrosi indica la necrosi del tessuto osseo per cause diverse (tossiche,[...]


Le cause dell’osteonecrosi, quali ossa colpisce e la terapia

L’infarto dell’osso può portare alla necrosi. Quali sono i sintomi e le terapie per curare l’osteonecrosi?

Il termine osteonecrosi indica la necrosi del tessuto osseo per cause diverse (tossiche, infettive e vascolari). Quasi sempre l’origine è un’ischemia che si può formare per via di trattamenti con dosi massicce di cortisone, fratture, malattie metaboliche, lesioni vascolari, trombosi, embolia, ipertensione, ecc.

osteonecrosi

Come si manifesta l’osteonecrosi? I sintomi principali sono dolori diffusi a livello articolare, gonfiore, difficoltà di movimento e fragilità sempre articolare. Ovviamente, i sintomi dipendono anche dall’estensione del problema e dalla sua localizzazione. L’infarto dell’osso, infatti, può essere midollare o subcondrale. Nel primo caso, spesso si nasconde dietro gravi artrosi ed è difficilmente diagnosticabile.

Come si può verificare la presenza di necrosi? Sono tre gli esami più efficaci: la tradizionale radiografia e la più analitica risonanza magnetica, che permette di scoprire le lesioni precocemente. Poi c’è la TAC, utile per definire l’estensione e il grado di collasso osseo negli stadi più avanzati. Le ossa più colpite sono il femore (soprattutto la testa) e quelle della mascella e del ginocchio.

Come si cura? Inizialmente si trattano i sintomi e quindi, prima di giungere a una diagnosi di morte dell’osso, si somministrano antidolorifici. Purtroppo, la malattia porta, con il tempo, all’intervento di artroprotesi (nel caso del femore si può arrivare alla sostituzione dell’anca). Nei pazienti più giovani e nei bambini se le lesioni non sono gravi, a volte basta un gesso e un’immobilizzazione di circa 2/3 mesi. E non è tutto, sempre allo stadio iniziale si può trattare con l’ossigenoterapia iperbarica (circa 15 sedute.)

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | ior
Foto | Pinterest

Le cause dell'osteonecrosi, quali ossa colpisce e la terapia é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 10:49 di giovedì 03 aprile 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Consigliato

Emangiomi infantili: le cause e la nuova cura in Italia

Emangiomi infantili: le cause e la nuova cura in Italia

La scienza medica non è ancora arrivata a definire con precisione quali siano le cause …