18 giugno, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Melanoma: la prevenzione passa anche attraverso un’App per stare al sole in sicurezza
La diffusione del melanoma è sempre più frequente, soprattutto tra i giovani. Il sole è uno dei fattori di rischio maggiore. Ecco quindi una nuova App per prevenire lo sviluppo del tumore della[...]


Melanoma: la prevenzione passa anche attraverso un’App per stare al sole in sicurezza

La diffusione del melanoma è sempre più frequente, soprattutto tra i giovani. Il sole è uno dei fattori di rischio maggiore. Ecco quindi una nuova App per prevenire lo sviluppo del tumore della pelle.

Il melanoma è il tumore che colpisce la pelle, l’organo più grande del nostro corpo. Questa forma di cancro è estremamente frequente, tant’è che si registrano mediamente più di 10mila casi l’anno. Sono colpiti sia uomini sia donne e l’età media è di circa 50 anni, anche se il 20 percento dei casi riguarda giovani tra i 15 e i 39 anni.

melanoma-sole

I fattori di rischio sono numerosi: la familiarità, quindi attenzione se avete un parente che ha già combattuto questa forma tumorale, la presenza di molti nei, soprattutto atipici, e un precedente caso di melanoma. Inoltre, l’esposizione al sole può favorirne l’insorgenza, soprattutto se avete pelle e capelli chiari.

La Fondazione Melanoma per aiutare le persone a prendere il sole in sicurezza ha creato una nuova App, si chiama Salvati la pelle. Questo programma permette di identificar l’intensità dei raggi e di conseguenza consiglia per quanto tempo è possibile esporsi alle radiazioni e quale crema utilizzare. Se volete provarla potete scaricarla gratuitamente dall’Apple Store e nei prossimi mesi sarà sviluppata anche la versione per sistemi operativi Android.

La prevenzione è l’arma più importante per sconfiggere questo tipo di tumore della pelle particolarmente aggressivo, che ogni anno fa registrare 10.500 nuove diagnosi nel nostro Paese. Quando i raggi sono troppo intensi, l’app consiglia di non esporsi in alcun modo. Strumenti come smartphone e tablet possono diventare il veicolo per trasmettere alle persone le regole fondamentali per prendere il sole senza rischi.

Ha spiegato Paolo Ascierto, presidente della Fondazione Melanoma. Salvati la pelle funziona anche grazie al GPS che localizza la posizione del telefono e poi attraverso i dati dei satelliti dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea) fornisce le indicazioni relative al sole.

Come si previene un melanoma sospetto?

Affidatevi a quella che viene chiamata la regola ABCDE: A sta per asimmetria nella forma, B sta per bordi frastagliati, C per cambiamento del colore, D per dimensioni superiori a 5 millimetri di diametro e, infine, E equivale a evoluzione anomala con modificazioni evidenti nell’arco di un breve periodo temporale. In caso di anche una di queste situazioni è meglio rivolgersi al dermatologo. Inoltre, ricordate di fare un controllo completo, ovvero la mappatura dei nei, una volta l’anno.

Via | Asca

Foto | Pinterest

Melanoma: la prevenzione passa anche attraverso un'App per stare al sole in sicurezza é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 16:03 di giovedì 10 aprile 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Consigliato

Emangiomi infantili: le cause e la nuova cura in Italia

Emangiomi infantili: le cause e la nuova cura in Italia

La scienza medica non è ancora arrivata a definire con precisione quali siano le cause …