14 novembre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / I sintomi del reflusso gastroesofageo, i farmaci e la dieta da seguire
La malattia del reflusso gastroesofageo è una patologia abbastanza invalidante. Ecco come si cura e quale dieta seguire. Il reflusso gastroesofageo negli adulti è una malattia davvero molto[...]


I sintomi del reflusso gastroesofageo, i farmaci e la dieta da seguire

La malattia del reflusso gastroesofageo è una patologia abbastanza invalidante. Ecco come si cura e quale dieta seguire.

Il reflusso gastroesofageo negli adulti è una malattia davvero molto fastidioso. Come si manifesta? Praticamente è quella condizione caratterizzata da una risalita del contenuto dello stomaco lungo l’esofago. Considerate che dopo aver mangiato, capita spesso di avere un pochino di reflusso, fa parte del processo di digestione. Non è piacevole, perché spesso un pochino acido, ma naturale. Diventa invalidante quando è accompagnato da bruciore, aumento della secrezione salivare e dispepsia.

reflusso

In alcuni casi, il reflusso può superare anche la valvola superiore dell’esofago e diffondersi nella faringe, laringe, polmoni. In questo caso, potremmo avere laringiti, bronchiti, asma bronchiali, laringospasmo, dolore toracico, alitosi, erosione dello smalto dei denti ed esofagite. Sono situazioni più rare, ma tipiche della “malattia da reflusso gastroesofageo” (MRGE).

Come si cura? Prima di tutto bisogna fare attenzione alla dieta, evitando tutti i cibi difficili da digerire o che possono irritare le pareti dello stomaco, come gli insaccati, le carni rosse, le uova sode o fritte, il tè, il caffè, gli agrumi, le bevande calde e il pomodoro. Via libera invece al latte e allo yogurt magro, le mele, i frutti di bosco, il melone e l’ananas. Si possono consumare anche il pesce e le carni bianche. Evitate gli alcolici e bevete acqua naturale.

Quali sono invece i farmaci che possono aiutare? Si possono assumere lansoprazolo, omeprazolo, pantoprazolo, rabeprazolo, esomeprazolo, tutti prodotti utili anche in caso di gastrite, che devono essere prescritti dal medico. Vanno assunti prima del pasto e possibilmente dopo un lungo digiuno, quindi la mattina. Se il disturbo è lieve, sono ottimi anche i blandi antiacidi contenenti alginati, come il Gaviscon, il bicarbonato di sodio o il carbonato di calcio.

Foto | Pinterest

I sintomi del reflusso gastroesofageo, i farmaci e la dieta da seguire é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 11:45 di giovedì 24 aprile 2014. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Consigliato

Emangiomi infantili: le cause e la nuova cura in Italia

Emangiomi infantili: le cause e la nuova cura in Italia

La scienza medica non è ancora arrivata a definire con precisione quali siano le cause …