18 ottobre, 2018
Home / Bellezza e Benessere / Cos’è il diverticolo di Zenker, i sintomi e l’intervento
Il diverticolo di Zenker è il più noto dei diverticoli esofagei e soprattutto quello che si manifesta con più frequenza. Ecco quali sono i sintomi e le terapie. Il diverticolo di Zenker è un[...]






Cos’è il diverticolo di Zenker, i sintomi e l’intervento

Il diverticolo di Zenker è il più noto dei diverticoli esofagei e soprattutto quello che si manifesta con più frequenza. Ecco quali sono i sintomi e le terapie.

Il diverticolo di Zenker è un diverticolo che si sviluppa nell’esofago e colpisce soprattutto gli uomini, con l’avanzare degli anni. Si manifesta come una estroflessione mucosa lungo la linea mediana della parete posteriore a livello della giunzione faringoesofagea, in quella zona che viene chiamata triangolo di Killian, posizionato proprio dietro l’esofago.

Di solito i diverticoli in questa particolare zona non vengono trattati, soprattutto se molto piccoli. I principali sintomi possono essere tosse, rigurgito posturale, faringiti, alitosi, raucedine e anche anoressia, nel senso che l’assunzione di cibo è spesso collegato al vomito. E non è tutto, nei casi più gravi possono esserci anche delle infezioni, perché il diverticolo può ostacolare il passaggio del cibo stesso, che tenderà a ristagnare.

Come si può diagnosticare? Come abbiamo già spiegato in passato, i diverticoli se molto, molto sviluppati possono anche essere evidenti al tatto, altrimenti ci vuole un esame radiografico con liquido di contrasto. Se lo Zenker ha assunto dimensioni invalidanti, il medico probabilmente proporrà un intervento per la rimozione. Ci sono due strade da percorrere la miotomia cricofaringea senza resezione del diverticolo, in caso di piccoli diverticoli, oppure diverticolectomia.

La miotomia prevede un’incisione cervicale per sezionare con incisione longitudinale la parete muscolare dell’esofago, cui può far seguito la sospensione (diverticulopessi) o la resezione (diverticulectomia) del diverticolo. Nei casi meno gravi, si possono anche utilizzare le iniezioni di botulino a livello dello sfintere esofageo inferiore. Non è un trattamento risolutivo, ma può dare ottimi benefici per almeno 3 mesi.

Via | Io Veneto; My Personal Trainer

Foto | Flickr

Cos'è il diverticolo di Zenker, i sintomi e l'intervento é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 12:10 di domenica 13 ottobre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.


Consigliato

Chirurgia maxillo facciale: il post operatorio

Le indicazioni terapeutiche degli interventi di chirurgia maxillo facciale sono numerose: questa particolare branca della …