Cosa sono le perdite da impianto e quanto durano?

Perdite da impianto cosa sono

Perdite da impianto: cosa sono e come fare riconoscerle? Facciamo un po’ di chiarezza sulla questione.

Le perdite da impianto sono delle piccole perdite di sangue che si verificano in prossimità del ciclo mestruale o in corrispondenza di esso. La loro presenza è causata dall’impianto dell’ovulo nelle pareti dell’utero, dove si annida e rimane per tutto il periodo della gravidanza. In questa parte, l’ovulo verrà accolto dall’endometrio, un rivestimento particolarmente ricco di vasi sanguigni e di capillari, i quali possono talvolta rompersi e provocare quindi un lieve sanguinamento.

Ma come fare a distinguere le perdite da impianto da altri tipi di perdite intime? Le perdite da impianto sono generalmente di colore rosa chiaro oppure beige-marroncino, si presentano a circa una settimana dal concepimento e possono durare circa un giorno o qualche giorno in più. Tali perdite non presentano inoltre mai la stessa colorazione del flusso mestruale, né il classico volume che caratterizza le mestruazioni. Esse sono inoltre accompagnate da sensazione di malessere, dolore al ventre e tensione al seno.

Generalmente le donne, quelle che non cercano una gravidanza in particolar modo, non danno la giusta importanza a queste perdite, confondendole magari con quelle (ben più copiose e abbondanti) che si presentano durante il ciclo mestruale.

Se dopo aver avuto questo genere di perdite (fenomeno che peraltro non riguarda tutte le donne in stato interessante, ma solo una parte di esse) non giungono le vostre normali mestruazioni, sarebbe dunque consigliabile effettuare i dovuti accertamenti, al fine di non ritardare la scoperta di un’eventuale gravidanza.

via | Mammenellarete, Gravidanza.net
Foto | da Pinterest di GalsnGuys (G & G)

Cosa sono le perdite da impianto e quanto durano? é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 13:00 di venerdì 05 luglio 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.