Cos’è il fibroma uterino, le cause e le possibili complicazioni

Fibroma uterino sintomi

Fibroma uterino: cosa è e quali sono i sintomi per riconoscerlo? Facciamo un po’ di chiarezza in merito alla questione.

Il fibroma uterino (noto anche con i nomi di mioma, fibromioma o leionioma) è un tumore benigno che si sviluppa nelle pareti uterine della donna. Si tratta in realtà di una forma piuttosto comune di neoplasia benigna femminile, una neoplasia che riguarda il 25 per cento delle donne bianche e il 50 per cento delle donne di colore. Detto questo, in linea generale i fibromi si presentano in maniera asintomatica. La donna si rende conto di averlo in seguito ad una visita ginecologica. Quando e se presenti, i sintomi possono però essere piuttosto vari, in base al volume dei fibromi, alla sede ed al loro numero.

Fra i sintomi più comuni, si registrano mestruazioni abbondanti ed ipermenorrea con conseguente possibilità di anemia, gonfiore addominale, pesantezza anomala nel basso ventre, stipsi e dolore durante la minzione. Se il fibroma appare peduncolato, si può avvertire anche dolore a causa del suo andamento attorcigliato.

I fibromi si distinguono in diverse tipologie. Vi sono quelli sottomucosi (che si riversano verso l’endometrio), quello sottosierosi (che interessano la superficie), il fibroma infralegamentario (che si presenta tra i due foglietti del legamento uterino) ed infine il fibroma intramurale (nella parete interna muscolare).

Le cause che provocano tali formazioni non sono state ancora del tutto spiegate, ma vanno da quelle ormonali alla familiarità. Altri fattori di rischio sono l’obesità, la razza e così via.

Per quanto concerne il trattamento, esso varia in base alla specifica situazione della paziente. Innanzitutto, se vi hanno segnalato la presenza di un fibroma anche di piccolissime dimensioni (ricordiamo che la grandezza di un fibroma all’utero può andare dai pochissimi millimetri, ad alcuni centimetri fino – nei casi più gravi – ad espandersi e coprire l’intero utero), dovrete sottoporvi ad una visita ginecologica almeno una volta all’anno.

Detto questo, sarà lo stesso medico a consigliare il trattamento più indicato, che può andare dai semplici controlli di prevenzione, all’assunzione della pillola anticoncezionale, fino all’asportazione chirurgica del fibroma uterino o dell’organo, opzione scelta in genere per le donne in menopausa e per coloro che hanno fibromi di grandi dimensioni.

via | MyPersonalTrainer
Foto | da Pinterest di Natural Fibroids Treatment

Cos'è il fibroma uterino, le cause e le possibili complicazioni é stato pubblicato su Benessereblog.it alle 18:30 di giovedì 11 luglio 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.